CAI - Sezione di Muggiò - Vai alla pagina iniziale  
CAI - Sezione di Muggiò - Vai alla pagina iniziale
CAI - Sezione di Muggiò - Vai alla pagina iniziale
   CAI - Sezione di Muggiò - Vai alla pagina iniziale   CAI Muggiò
       
Torna alla pagina precedente

Alpinismo - Dal 25 ago al 3 set 2020 (10 giorni, 7 notti)

Kilimanjaro - Machame route - Trekking e salita in vetta (mt 5.895)

>>> E' indispensabile il passaporto in corso di validità, con data di scadenza posteriore al 3 marzo 2021 <<< Kilimanjaro
DOVE: Tanzania , regione Kilimanjaro, distretto Rombo
QUANDO: Dal 25 agosto al 3 settembre 2020
DESCRIZIONE: "...quindi cominciarono a cabrare, e pareva che andassero a est, e poi fu buio ed erano in mezzo a un temporale, con la pioggia così fitta che sembrava di volare attraverso una cascata, e poi ne uscirono e Compie voltò la testa e sorrise e puntò il dito e là, davanti a loro, tutto quello che lui potè vedere, vasta come il mondo intero, grande, alta e di un bianco incredibile nel sole, era la vetta quadrata del Kilimanjaro.
E allora seppe che era là che stava andando...”

Ernest Hemingway - Le Nevi del Kilimanjaro

Le nevi del Kilimanjaro restano quasi solo nello splendido racconto di Hemingway e nel film con Ava Gardner e Gregory Peck.
I 3 ghiacciai sommital che all'inizio del Novecento si estendevano per una ventina di km quadrati, si sono ritirati a poco più di 2 km2.
Ricerche recenti danno la colpa alla deforestazione più che al mutamento climatico, ma il risultato non cambia e le precipitazioni abbondanti di pochi anni fa, che avevano fatto sperare in un cambiamento di rotta, si sono invece rivelate un'illusione.
Rimane però l'ascensione della vetta più alta dell'Africa, all'estremità nord della Tanzania, quasi al confine con il Kenya, una splendida avventura cui può aspirare ogni buon escursionista che abbia dimestichezza con l'alta montagna: sono migliaia ogni anno quelli che si mettono in cammino verso la vetta!

La salita da Machame, a sud ovest del massiccio, è probabilmente il più bell'itinerario del Kilimanjaro.
La salita non presenta particolari difficoltà, salvo l'altitudine appunto.
Per il resto, i passaggi alpinistici sono quasi inesistenti e si tratta più che altro di camminare lungo ripide salite pietrose e su quel che resta del ghiacciaio.
Se l'ultima parte dell'ascensione non presenta particolare interesse, la marcia di avvicinamento si dipana attraverso fasce di vegetazione sempre differenti.
E in cima la caldera dell'antico vulcano assomiglia a un paesaggio lunare, che alle luci del primo sole diventa ancora più singolare.
Enorme - il massiccio si estende per 60 km da nord-ovest a sud-est e si allarga per una quarantina di km - il Kilimanjaro è formato da tre vette principali, tre vulcani estintisi diversi milioni di anni fa: il tetto d'Africa è il Kibo - 5.895 mt - "bianco" nella lingua locale per la presenza della neve, che culmina nell'Uhuru Peak; l'altra prominenza è il Mawenzi - 5.149 mt - "nero" per via delle distese di roccia vulcanica, mentre lo Shira - 3.962 mt - è abbastanza trascurato da chi sale.
Tra le montagne "isolate" il Kilimanjaro è la più alta del mondo.
Il suo massiccio si innalza per 4.800 mt da un'ondulata pianura posta lungo la dorsale della valle del Rift, a più di 1.000 mt dal livello del mare.

Il Kilimanjaro, la cima più alta del continente Africano, è in realtà un massiccio isolato composto da tre vulcani estinti: Kibo (5.895 mt), Mawenzi (5.149 mt) e Scira (3.962 mt) che s'innalza per quasi 5 chilometri sulla savana circostante.
Impossibile restare indifferenti alla sua imponenza che emerge dal nulla.
I suoi brillanti ghiacciai, purtroppo in continua recessione, spesso circondati da una corona velata di nubi, stimolano ed invitano all'ascesa attraverso paesaggi differenti tra villaggi, foreste, brughiere e gli alti deserti in quota sino alle nevi perenni della sua cima.
Il monte è situato a 330 km a sud dell'equatore, all'estremità nord della Tanzania.
La sua posizione isolata in aperta pianura, la sua vicinanza all'Oceano Indiano, le sue dimensioni e l'altezza così imponente influenzano estremamente il clima, l'ecosistema e le condizioni della scalata.

Distanza totale a piedi: circa 100 km
PROGRAMMA: Mar 25 agosto - Aerop. Milano Malpensa, partenza per aerop. Kilimanjaro
Ritrovo dei partecipanti all'aeroporto di Milano Malpensa
Disbrigo delle formalità di imbarco e partenza con volo di linea per Kilimanjaro, con scalo ad Addis Abeba.
Notte a bordo.

Mer 26 agosto - Arrivo ad Arusha
Al mattino scalo all'aeroporto di Addis Abeba, proseguimento con volo per il Kilimanjaro.
Arrivo alle 12:50 all'aeroporto internazionale del Kilimanjaro.
Disbrigo delle formalità doganali, con ottenimento del visto turistico di $ 50 e trasferimento riservato ad Arusha, cittadina che sorge su un plateau della Great Rift Valley all'ombra del Monte Meru.
E' il punto di partenza per il classico safari nei parchi del Nord.
Sistemazione in resort.
Resto della giornata a disposizione.
Pasti liberi e pernottamento.

Gio 27 agosto - Arusha, Machame gate, Machame camp (3.000 mt)
Dopo la prima colazione trasferimento in auto di circa un paio d'ore per raggiungere il Machame Gate.
Preparativi per l'ascesa e disbrigo delle formalità burocratiche.
Si parte: il percorso più bello e completo verso il Kibo inizia proprio da qui.
Dal gate seguirete un sentiero che attraversa la densa foresta tropicale con un dislivello graduale e un percorso non impegnativo che vi permetterà di godervi fiori e piante.
Dislivello di 1.000 mt in 5-7 ore di marcia.
Pensione completa con notte di bivacco in tenda.

Ven 28 agosto - Machame camp, Shira camp (3.800 mt)
Il sentiero risale una cresta lavica che offre splendidi panorami sul Kibo e sul Meru.
Nella brughiera si incontrano alcune delle più impressionanti piante endemiche del Kilimanjaro: la lobelia gigante che può raggiungere i 3 metri di altezza e il senecio gigante del Kilimanjaro, anche fino a 5 metri.
Un tratto ghiaioso con alcuni saliscendi porta sull'impressionante pianoro lavico dello Shira.
La quota inizia a farsi sentire.
Dopo aver attraversato una stretta gola si raggiunge il Campo Shira.
Dislivello di 800 mt in 5-7 ore di marcia.
Pensione completa con notte di bivacco in tenda.

Sab 29 agosto - Shira camp, Barranco camp (3.900 mt)
Giornata abbastanza faticosa di sali e scendi lungo i tormentati pendii della Lava Tower (4.400 mt) e della Arrow Glacier Hut.
Da qui una ripida discesa tra seneci giganti porta al Barranco Camp.
Dislivello di circa 700 mt in 5-7 ore di marcia.
Pensione completa con notte di bivacco in tenda.

Dom 30 agosto - Barranco camp, Barafu camp (4.600 mt)
Lunga e faticosa giornata che precede l'attacco alla cima.
Si attraversa la valle del Barranco.
Sosta su un ampio crinale roccioso per godere della splendida vista sul ghiacciaio Heim prima di ridiscendere nella valle Karanga.
Un ultimo sforzo lungo un crinale roccioso e sempre battuto da forti raffiche di vento per raggiungere il Barafu Camp.
Dislivello 700 metri in 8-9 ore di marcia.
Pensione completa con notte di bivacco in tenda.

Lun 31 agosto - Salita in vetta: Uhuru peak (5.895 mt), Mweka camp (3.100 mt)
La giornata per la vetta comincia poco dopo la mezzanotte.
Per un ripido pendio si sale costeggiando il ghiacciaio Rebman.
Un tratto più scivoloso per la possibile presenza di neve ghiacciata porta sulla ghiaiosa Gillman's Point, molto scivolosa, a metri 5.685.
Da qui, forze permettendo, si può proseguire lungo il bordo del cratere oltre la Stella Point fino all'Uhuru Peak a metri 5.895 raggiungibile in poco meno di 2 ore.
In totale fino a questo punto si sarà percorso un dislivello di circa 1.300 metri in circa 6-7,5 ore.
Riprese le forze inizia la discesa fino a raggiungere lo Stella Point e il Barafu Camp, per continuare fino al Mweka Camp.
I tempi di discesa saranno tra le 4,5 e le 6 ore circa.
Pensione completa con notte di bivacco in tenda.

Mar 1° settembre - Mweka camp, Mweka, Arusha
Dopo la prima colazione la discesa ci porta a raggiungere, di nuovo attraverso la foresta, il villaggio di Mweka.
Trasferimento in auto di circa due ore per raggiungere la città di Arusha.
Pasti liberi e pernottamento presso il resort ad Arusha.

Mer 2 settembre - Arusha, aeroporto Kilimanjaro, Italia
Dopo la prima colazione, resto della giornata a disposizione.
Pranzo libero e nel pomeriggio trasferimento all'aeroporto internazionale Kilimanjaro per il volo di rientro in Italia.
Arrivo in serata ad Addis Abeba, scalo per cambio volo per Milano, volo notturno.

Gio 3 settembre - Arrrivo a Milano Malpensa
Arrivo in mattinata all'aeroporto di Milano Malpensa.
NOTE GENERALI:
  • Si richiede di portare con sé il passaporto in corso di validità e con data di scadenza posteriore al 3 marzo 2021
  • Per la parte normativa (annullamenti, penalità, ecc.) valgono le condizioni generali di viaggio della Diomira srl e le leggi che regolamentano il turismo
QUANTO COSTA: >>> ADESIONI ENTRO IL 31.1.2020 <<<
Quota di iscrizione: € 80 +
   quota individuale di partecipazione: € 2.390 +
   tasse aeroportuali: € 390
Supplemento camera singola (per le notti in albergo): € 50
E' possibile allungare la vacanza inserendo il safari con un costo aggiuntivo di € 1.900 - Vedi la pagina del safari
Condizioni di pagamento: € 800 all'iscrizione, € 1.200 entro il 20.4.2020, saldo entro il 10.7.2020
Se si prevede l'aggiunta del safari: € 1.200 all'iscrizione, € 2.500 entro il 20.4.2020, saldo entro il 10.7.2020

La quota individuale di partecipazione comprende:
  • Assistenza aeroportuale in partenza dall'Italia
  • Volo di linea Ethiopian Airlines Milano-Kilimanjaro APT (via Addis Abeba), andata e ritorno, in classe economica, con i seguenti operativi di volo:
      - 25 ago: Milano Malpensa 23:20 - Addis Abeba 06:50 del 26 ago
      - 26 ago: Addis Abeba 10:15 - Kilimanjaro APT 12:50
      - 3 set: Kilimanjaro APT 17:35 - Addis Abeba 20:05
      - 3 set: Addis Abeba 23:45 - Milano Malpensa 5.45 del 4 set
  • Franchigia bagaglio in stiva fino a un massimo di 23 kg
  • Trasferimenti dall'aeroporto internazionale Kilimanjaro ad Arusha e viceversa
  • Pernottamento in hotel di categoria turistica ad Arusha, con trattamento che include la prima colazione
  • Trekking di 5 notti sul Kilimanjaro per la via Machame, inclusivo di trasferimenti da/per Machame Gate, assistenza di uno staff locale (guida capospedizione, due portatori per escursionista e cuoco), materiali ed equipaggiamento da campo (tende, materassini, tavola, stoviglie e toeletta chimica), trattamento di pensione completa, tasse d'ingresso al parco, tasse locali (hut/cammping fees) e soccorso in quota (mountain rescue)
  • Assicurazione medico-bagaglio "Amitour" by Ami Assistance fino ad € 6.000 di spese mediche
La quota individuale di partecipazione non comprende:
  • Quota di iscrizione (specificata sopra)
  • Tasse aeroportuali (specificate sopra)
  • Assicurazione di copertura annullamento, su richiesta
  • Visto di ingresso, da pagare direttamente in aeroporto all'arrivo, $ 50 per persona
  • Sacco a pelo ed equipaggiamento di carattere personale
  • Pasti, bevande, servizi e trattamenti non indicati come inclusi
  • Mance, facchinaggi, extra in genere e tutto quanto non espressamente specificato alla voce "La quota individuale di partecipazione comprende"
ORGANIZZAZIONE TECNICA: DIOMIRA TRAVEL srl
Via Ada Negri, 20 - Pessano con Bornago (MI) - Tel. 02.3956.0841
Web: diomiratravel.com - e-mail: info@diomiratravel.it
PI/CF: 06617910960 - Autorizzaz. num. 197716 della provincia di Milano
ISCRIZIONI: Le adesioni devono pervenire entro il 31 gennaio 2020.
Informazioni ed scrizioni presso la sede CAI Muggiò, negli orari di apertura.

Per ulteriori informazioni, contattaci.
Webmaster: Sergio Barbieri   -   www.caimuggio.com   -   Hosting su piattaforma Apache