CAI - Sezione di Muggiò - Vai alla pagina iniziale  
CAI - Sezione di Muggiò - Vai alla pagina iniziale
CAI - Sezione di Muggiò - Vai alla pagina iniziale
   CAI - Sezione di Muggiò - Vai alla pagina iniziale   CAI Muggiò
       
Torna alla pagina precedente

Alpinismo - 27 giu 2020

Cima Piazzi-SO (mt 3.439) - Trekking e ascesa - Con mezzi propri

Cima Piazzi (mt 3.439)
DOVE: Cima di Piazzi dalla Val Verva - Alpi Retiche-Gruppo Cima di Piazzi (SO)
QUANDO: Sabato 27 giugno 2020
Ritrovo ore 6:30 in piazza del Burghett-Muggiò (con mezzi propri)
Ore 9:00 inizio escursione da Arnoga (mt 1.874)-Val Viola Bormina
DESCRIZIONE: Difficoltà: EEA - Dislivello: mt 1.570
Tempi: salita 5h30, totale: 9h30
Escursione accompagnata da una guida alpina - Sentiero 315
Abbigliamento di montagna + attrezzatura: scarponi, caschetto, imbrago, moschettoni, picozza, ramponi, corda
Portare acqua e barrette energetiche.

ACCESSO
Da Bormio si segue la strada per Livigno.
Si passano gli abitati di Premadio, Isolaccia, Semogo e San Carlo, giungendo infine ad Arnoga.

SALITA
Dalla curva a gomito di Arnoga si segue la stradina carrozzabile, ma vietata al transito degli autoveicoli, che verso SW entra in Val Viola.
La si segue per poco meno di 2 km, fino ad un incrocio che verso sinistra conduce all'Alpe Campo.
Si prosegue in discesa e dopo aver attraversato il ponte sul torrente Bormina si risale la sponda opposta entrando nella Val Verva, sulla sinistra idrografica.
La stradina giunge ripida alle baite di Verva e prosegue poi con moderata pendenza, fino al Passo di Verva (mt 2.301).
Dal passo, seguendo alcune tracce, si sale verso E, costeggiando a destra (salendo) il torrente.
Superato un pendio roccioso si entra in un avvallamento e, quasi in piano e seguendo il corso del torrente, si giunge al laghetto (mt 2.600), non indicato sulla CNS ma che si trova al centro della conca dove ha origine il torrente.
Da qui si sale verso NE sul ripido pendio morenico che conduce, attorno ai 2.900 mt, ad una conca nevosa.
Un centinaio di metri sopra la conca il pendio è fasciato da un risalto roccioso, che si supera nel settore di sinistra, con due itinerari possibili:
 a) arrampicando sulle rocce di uno stretto canale a sinistra --> itinerario più impegnativo;
 b) salendo in obliquo, da destra a sinistra, una rampa detritica e le successive facili roccette, a destra del primo itinerario.
In entrambi i casi, raggiunto il terrazzo sopra la fascia rocciosa, si risale il successivo pendio di sfasciumi e neve, appoggiando a destra, fino a raggiungere la nevosa cresta NE.
Da ultimo si arrampicano le ripide roccette che conducono in vetta.

DISCESA
Come per la salita.

NOTA 1
Il passo di Verva può essere raggiunto anche da S, da Eita, risparmiando circa un'ora di cammino.

NOTA 2
La strada della val Viola è vietata al transito degli autoveicoli, ma è comunque consentito percorrerla.
Inizialmente è asfaltata, poi sterrata e con il fondo un po' sconnesso.
Con una normale automobile si arriva a 200 mt dal parcheggio del passo di Verva.
ISCRIZIONI: Informazioni presso Marco Grandesso - Mobile: 338.241.70.76

Per ulteriori informazioni, contattaci.
Webmaster: Sergio Barbieri   -   www.caimuggio.com   -   Hosting su piattaforma Apache